T-LAB Home
T-LAB PLUS 2019 - HELP ON-LINE Prev Page Prev Page
T-LAB
Introduzione
T-LAB: cosa fa e cosa consente di fare
Requisiti e Prestazioni
Preparazione del Corpus
Preparazione del Corpus
Criteri Strutturali
Criteri Formali
File
Importare un singolo file...
Preparare un Corpus (Corpus Builder)
Aprire un Progetto Esistente
Impostazioni di Analisi
Impostazioni Automatiche e Personalizzate
Personalizzione del Dizionario
Analisi delle Co-occorrenze
Associazioni di Parole
Co-Word Analysis e Mappe Concettuali
Confronti tra Coppie
Analisi delle Sequenze e Network Analysis
Concordanze
Analisi Tematiche
Analisi Tematica dei Contesti Elementari
Modellizazione dei Temi Emergenti
Classificazione Tematica di Documenti
Classificazione Basata su Dizionari
Contesti Chiave di Parole Tematiche
Analisi Comparative
Analisi delle Specificità
Analisi delle Corrispondenze
Analisi delle Corrispondenze Multiple
Cluster Analysis
Singular Value Decomposition
Strumenti Lessico
Text Screening / Disambiguazioni
Vocabolario
Stop-Words
Locuzioni e Multi-Words
Segmentazione delle parole
Altri Strumenti
Gestione Variabili e Modalità
Ricerca Avanzata nel Corpus
Tabelle di Contingenza
Editor
Glossario
Analisi delle Corrispondenze
Catene Markoviane
CHI quadro
Cluster Analysis
Codifica
Contesto Elementare
Corpus e Sottoinsiemi
Disambiguazione
Documento Primario
Forma e Lemma
Graph Maker
IDnumber
Indici di Associazione
Isotopia
Lemmatizzazione
Lessia e Lessicalizzazione
MDS
Multiwords
N-grammi
Naïve Bayes
Normalizzazione del Corpus
Nuclei Tematici
Occorrenze e Co-occorrenze
Omografia
Parole Chiave
Polarità fattoriali
Profilo
Soglia di Frequenza
Specificità
Stop Word List
Tabelle Dati
TF-IDF
Unità di Analisi
Unità di Contesto
Unità Lessicale
Valore Test
Variabili e Modalità
Bibliografia

Catena Markoviana


Una catena markoviana (dal nome del matematico russo Andrei Andreiëvich Markov) è costituita da una successione (o sequenza) di eventi, generalmente indicati come stati, caratterizzata da due proprietà:

- l'insieme degli eventi e dei loro possibili esiti è finito;
- l'esito di ogni evento dipende solo (o al massimo) dall'evento immediatamente precedente.

Con la conseguenza che ad ogni transizione da un evento all'altro corrisponde un valore di probabilità.

In ambito scientifico, il modello delle catene markoviane è utilizzato per analizzare le successioni di eventi economici, biologici, fisici, ecc. Nell'ambito degli studi linguistici le sue applicazioni hanno come oggetto le possibili combinazioni delle varie unità di analisi sull'asse delle relazioni sintagmatiche (una dopo l'altra).

In T-LAB l'analisi delle catene markoviane concerne due tipi di sequenze:

- quelle concernenti le relazioni tra unità lessicali (parole, lemmi o categorie) presenti nel corpus in analisi;
- quelle presenti in file esterni predisposti dall'utilizzatore.

In entrambe i casi, in primo luogo vengono costruite tabelle quadrate in cui sono riportate le occorrenze delle transizioni, cioè quantità che indicano il numero di volte in cui una unità di analisi precede (o segue) l'altra. Successivamente, le occorrenze delle transizioni vengono trasformate in valori di probabilità (vedi immagini seguenti).

Per ulteriori informazioni vedi Analisi delle Sequenze.