This website doesn't use cookies to identify you.(More info)
email
en es fr it

PRODOTTO / News (demo, cronologia)

 

T-LAB Plus 2018

Le 10 novità più rilevanti sono le seguenti:

1 - Lo strumento Analisi delle Sequenze e Network Analysis è stato completamente ridisegnato e ora l'utilizzatore può verificare le relazione tra le parole, cioè tra i nodi della rete costituita dal testo in analisi, a vari livelli:

a) nelle relazioni del tipo uno-ad-uno;
b) nelle cosiddette 'ego network';
c) all'interno dei cluster tematici (o 'comunità') a cui appartengono;
d) all'interno dell'intera rete.

RELAZIONI UNO-AD-UNO
EGO-NETWORK

COMUNITA'

INTERA RETE


E' anche possibile verificare come le parole sono state raggruppate in ciascuna partizione della cluster analisi (vedi tabella seguente).
N.B.: L'algoritmo di clusterizzazione usato in questa procedura T-LAB si basa sul cosiddetto 'Louvain method' (vedi Blondel V.D., Guillame J.-L , Lambiotte R., Lefebre E., 2008).

Inoltre è possibile verificare i segmenti di testo che hanno il più alto punteggio di associazione con i vari cluster della partizione finale.

Per ulteriori informazioni sulle funzionalità appena descritte, e per meglio comprendere come esse consentono di esplorare i vari livelli gerarchici della rete analizzata, clicca qui.

2 - Nel sub-menu dello strumento Confronti tra Coppie è ora disponibile un nuovo diagramma radiale che consente di verificare rapidamente somiglianze e differenze nelle associazioni di parole, sia esse all'interno del corpus che all'interno di sottoinsiemi definiti da una qualche variabile categoriale (vedi sotto).

3 - La maggior parte degli strumenti per l'analisi delle co-occorrenze e per le analisi tematiche ora possono essere utilizzati con liste di parole-chiave che includono fino a 5.000 item. Ciò significa che, quando viene applicata la lemmatizzazione automatica, questo limite corrisponde a circa 12.000 parole (o 'forme').

4 - Quando vengono importati file che includono messaggi Twitter è ora possibile usare le stringhe con hashtag (cioè precedute dal carattere '#') come parole-chiave per le successive analisi.

5 - Quando, nell'uso di strumenti per le analisi comparative, vengono visualizzate tabelle di contingenza con un massimo 10.000 righe, ora T-LAB prevede un'opzione del tipo heatmap (vedi immagine seguente).

6 - Nei grafici che mostrano i risultati dell'Analisi delle Corrispondenze o del Multidimensional Scaling è ora disponibile un'opzione che consente di visualizzare le parole con dimensioni dei caratteri proporzionali alle rispettive occorrenze (vedi immagine seguente).

7 - Quando viene effettuata una analisi tematica di un corpus che include variabili categoriali, è ora possibile analizzare ogni singola tabella che incrocia i temi con ciascuna delle variabili assunta come 'attiva' nel modello dell'analisi delle corrispondenze (vedi immagine seguente).

8 - Quando si usa un qualunque strumento per l'analisi tematica, è ora disponibile una nuova tabella output che consente rapidamente di verificare quali sono le parole tipiche di ogni cluster (vedi immagine seguente).

9 -E' ora disponibile un nuovo strumento - denominato Ricerca Avanzata nel Corpus- che consente di estrarre ed esportare tutti i frammenti di testo (cioè frasi o paragrafi) che corrispondono a query con parole singole o multiple, questo sia all'interno del corpus che dei suoi sottoinsiemi (vedi immagine seguente).


10 -Alcune fasi del pre-processing, inclusa la lemmatizzazione automatica, sono state ottimizzate.


Clicca qui per consultare il manuale.